Scarica ORA i nostri PDF e VIDEO per migliorare la tua vita subito!

Quali facoltà garantiscono una maggiore remunerazione

di vittorio
facolta maggiore remunerazione

Oltre a quanto descritto nell’articolo “Cosa fare dopo le superiori“, potrebbero esserti di aiuto alcune analisi sugli indirizzi di studio che garantiscono un ingresso più facile nel mondo del lavoro, oppure di quelli più remunerativi dopo un anno dall’ingresso nel mondo del lavoro.

Anche se la scelta della facoltà universitaria non deve essere fatta solamente in base ai criteri di impiego o di guadagno, abbiamo ritenuto comunque utili queste analisi estrapolate dai vari rapporti occupazionali nazionali ed internazionali (fonti: La Repubblica, Il Sole 24 Ore, ecc.) perché è importante valutare anche la effettiva spendibilità del titolo di studio che si intende conseguire.

In questo articolo non vogliamo però esporre dati statistici, reperibili dai rapporti degli istituti del settore, come ad esempio Almalaurea (consorzio che raggruppa 64 università italiane) che provano a dare un peso alle varie scelte universitarie in base alle prospettive di carriera che esse offrono, al potere d’acquisto dei loro laureati e alle loro migliori retribuzioni, ma fornirti un ulteriore parametro di valutazione, particolarmente di aiuto per gli indecisi.

Per prima cosa è doveroso ricordare che non tutte le lauree sono uguali, esistono indirizzi di studio che permettono di trovare un impiego più facilmente di altri, altri che garantiscono redditi maggiori nel breve e medio termine.
Altri ancora che purtroppo non offrono grandi possibilità di impiego e richiedono di arrangiarsi con quello che si trova.
Partiamo anche dalla considerazione che nell’arco della vita lavorativa la laurea rappresenta ancora un grande investimento contro la disoccupazione e che il salario di ingresso per un laureato è mediamente superiore del 30% di quello di un diplomato (a parità di lavoro).

Infatti, tra i disoccupati italiani under 29 (circa il 30%) i laureati hanno un tasso d’impiego maggiore rispetto ai diplomati (+ 13%). Inoltre, dopo 5 anni dalla laurea, l’occupazione è per tutti vicina al 90%.
Così abbiamo provato a dare delle risposte alle tipiche domande di chi deve scegliere l’indirizzo di studio:
Guadagna di più un Ingegnere o un Medico?
Quanto guadagna un laureato in Agraria?
Trova lavoro più facilmente un laureato in Ingegneria o uno in Giurisprudenza o in Lettere?

 

 

Partiamo dall’analisi remunerativa.

Negli ultimi anni, Economia ed Ingegneria si confermano le lauree più remunerative sia nel breve che nel lungo periodo.
Il guadagno medio di un laureato in Ingegneria, dopo un anno dal primo impiego, è di 1.500 € netti mensili, poco diverso dai 1.400 € dei laureati in Medicina.

I laureati in Agraria dichiarano guadagni medi di 1.000 € mensili, similmente ai laureati negli ambiti Letterari e in Architettura, che dichiarano 900 €.
Sicuramente molto diversa la situazione dei laureati in Giurisprudenza e in Psicologia con 850 € e di quelli nelle discipline della Formazione con soli 750 €. Va però detto che negli ultimi anni quest’ultimi accusano un calo dello stipendio minore rispetto agli altri.

Inoltre, anche i guadagni nel medio e lungo periodo sono molto diversi.
Ad esempio, i laureati in Ingegneria o in Economia dopo 15–20 anni guadagnano mediamente 25.000–30.000 € lordi annui in più rispetto a chi si è laureato in facoltà Umanistiche.

Vediamo ora l’analisi di impiego.

I ricercatori assicurano che la scelta migliore sia Ingegneria (a tre anni dal titolo accademico più di 8 ingegneri su 10 sono occupati in maniera continuativa).
La situazione è sicuramente migliore di quelli laureati in Giurisprudenza, in Scienze della Formazione o in Scienze Sociali (4 su 10 di trovano una occupazione continuativa entro i 3 anni), ma è migliore anche di quella dei laureati in Economia Aziendale, Architettura, Odontoiatria o Farmacia (6 possibilità su 10 di trovare una occupazione continuativa).

Molti laureati in queste facoltà rimangono disoccupati per un lungo periodo e alla fine si adattano a fare altri lavori.
Va evidenziata anche la buona situazione dei laureati nel settore Medico ed in Agraria dove a 3 anni dalla laurea sono occupati quasi la totalità dei i laureati.

Inoltre, dall’analisi è emerso che negli ultimi anni (dal 2010) la situazione occupazionale è peggiorata per tutti ma in modo particolare per i laureati nelle discipline Economico-Statistiche (-7%), Politico-Sociali (-8%) e Letterarie (-9%).

Analizziamo infine qualche dato Istat.

Come si diceva sopra, dopo 3 anni dalla laurea l’80% dei laureati delle facoltà di Ingegneria svolge un lavoro continuativo, il 10% ha un posto precario e solo il 5% cerca un lavoro.
Nella situazione opposta si trovano i laureati dell’area Giuridica, Letteraria e Politico-Sociale, per i quali solo il 40% ha un impiego continuativo, il 15% lavora ma in maniera discontinua o precaria e il 25% è alla ricerca di un lavoro.

Molto simile la situazione per le facoltà Letterarie, dove il 50% ha un impiego stabile e il 20% cerca lavoro.
Va però evidenziato che i bassi tassi di occupazione per i laureati dell’area Giuridica e Medica sono dovuti anche ai percorsi post-laurea che impegnano i neolaureati nelle scuole di specializzazione o nel praticantato (circa il 50%), anche 3 anni dopo il conseguimento della laurea.

 

Relativamente alle lauree triennali, i migliori riscontri occupazionali si trovano tra i laureati nelle professioni Infermieristiche ed Ostetriche (7 su 10 hanno un impiego stabile).
Come ampiamente discusso nell’articolo correlato “Cosa fare dopo le superiori” la scelta universitaria deve essere affidata ad un metodo e non solo alle considerazioni di impiego o retributive, quindi questo articolo vuole solo fare una panoramica su cosa è successo o cosa succede ai neolaureati nelle varie discipline. Naturalmente ogni storia è personale e il futuro riserverà sicuramente a ciascuno di noi delle sorprese.

Un grande in bocca al lupo!!

 

Se vuoi approfondire altri argomenti relativi allo studio universitario puoi anche leggere “Come scegliere la facoltà universitaria“, oppure se hai già fatto la tua scelta ti può essere di grande aiuto sapere se è meglio frequentare le lezioni e preparare più esami contemporaneamente.

 

Inoltre, se hai necessità di un confronto, di un parere o di qualche consiglio basato sulla nostra esperienza, puoi scriverci e saremo ben lieti e contenti di poterti aiutare.

Ciao.

 

 

Se ti interessa sapere come avere più energia nella tua giornata e come massimizzare i tuoi risultati, scopri le 5 cose che fanno davvero la differenza e impara le 3 più robuste strategie, con i nostri ebook.
Scaricali gratis cliccando qui sotto.

Scarica Ora
Scarica Gratis
PIU' ENERGIA NELLA TUA GIORNATA

MASSIMIZZARE I TUOI RISULTATI

Scarica gli ebook e scopri le 5 cose che fanno le persone di successo per avere più energia e le 3 potenti strategie per ottenere risultati migliori

 

Scelti per te

108
Commenti

avatar
49 Comment threads
59 Thread replies
5 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
52 Comment authors
vittorioMirianaFlaviavittorioHelena Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Miriana
Ospite
Miriana

Salve, ho trovato il vostro articolo molto interessante e vorrei chiedervi un consiglio. Sono molto indecisa se intraprendere gli studi economici o in ambito delle professioni sanitarie Logopedia (Ho già fatto il test e sono stata presa). Sono due mondi totalmente diversi e non conosco nessuno di entrambi venendo da un liceo scientifico, quindi ho paura di prendere la decisione sbagliata. Ho interesse per entrambi i campi quindi mi piacerebbe ragionare su quale mi possa dare una maggiore soddisfazione economica in futuro. Grazie!

Flavia
Ospite
Flavia

Buongiorno, ho avuto modo di leggere il vostro articolo che ho trovato molto interessante, complimenti! Avrei bisogno di un consiglio: ho 20 anni e mi sto per laureare in economia e commercio, in inglese, all’ Unive. Sfortunatamente non è stato un percorso entusiasmante, professori incapaci e svogliati. Proprio una brutta esperienza. Mi è sempre mancata la multidisciplinarietà del liceo, ho frequentato il liceo scientifico tradizionale, e mi sono ritrovata a pensare di ricominciare con Fisica ( mi ha sempre incuriosito), un’altra triennale. Anche perchè non saprei che magistrale prendere nel caso decidessi di farla ( sicuramente in un’altra università, magari… Leggi il resto »

vittorio
Ospite
vittorio

salve ! ho mio figlio che vuole fare mediazione linguistica cosa ne pensate?

Helena
Ospite
Helena

Salve! mi complimento per tutti i vostri utilissimi articoli sul tema università. Io devo andare al quinto e la mia scelta universitaria è ancora in alto mare (sono indecisa fra economia, giurisprudenza e medicina). Ultimamente (da circa un anno ormai) mi sono interessata moltissimo all’attualità e alla politica pertanto ritengo che una laurea in economia o in giurisprudenza sia più consona a me dato che sono definite “scienze sociali”. Inoltre determinato che i miei interessi sono vastissimi non so quanto mi converrebbe circoscrivermi al solo ambito scientifico che trovo comunque intrigante. Riconosco anche che in me c’è un forte desiderio… Leggi il resto »

Denis
Ospite
Denis

Ciao, ho 20 anni quest’ anno mi sono iscritto alla facoltà di infermieristica, recentemente però me ne rendo conto che forse non è proprio quello che vorrei fare, non riesco a trovare la motivazione per concentrarmi sulle materie base di questa facoltà. L’atto problema consiste nel fatto che non riesco a capire cosa vorrei fare realmente, quale è la mia vera passione, non saprei proprio cosa decidere…come posso capire cosa voglio fare e cosa mi piacerebbe?

Cristina
Ospite
Cristina

Ciao ho 30anni diplomata in ragioneria e lavoro in in una ditta per 700euro al mese. Sinceramente stavo pensando di intraprendere un percorso universitario per aver possibilità e più sicurezza.Meglio fisioterapia o economia e commercio?

miriam
Ospite
miriam

ciao devo iscrivermi all’università, il campo di scienze naturali come è?

Zigomofor
Ospite
Zigomofor

Salve, innanzi tutto vorrei farvi i complimenti per il blog, postate sempre contenuti interessanti. Ho 24 anni e a breve mi laureerò in ingegneria gestionale (magistrale, uniPd). Vorrei chiedere un consiglio, un parere. Premetto che Attualmente sto facendo stage con tesi nell’area logistica di una multinazionale. Ho constato che le mie conoscenze in ambito logistico mi sono state utili (sono entrata nel vivo del progetto, alle riunioni riesco a seguire i ragionamenti, insomma capisco quello che viene detto). Ma ho anche visto come le mie conoscenze in ambito economico/finanziario siano deboli. Infatti quando il mio capo ha presentato il progetto… Leggi il resto »

orietta
Ospite
orietta

Salve, vorrei farti una domanda. Devo iniziare l’università, e volevo anche io intraprendere la facoltà di ingegneria gestionale, posso chiederti dove ti stai laureando ? In quale università ?

Sara
Ospite
Sara

Salve, sono una ragazza di 25 anni laureata alla magistrale di scienze politiche e Relazioni internazionali. A settembre inizierò un tirocinio con garanzia giovani quale addetta agli affari generali, tuttavia mi piacerebbe proseguire il mio percorso con un master in risorse umane (grazie alla formula weekend potrei fare entrambe le cose). Crede che possa essere una buona scelta, anche in base alle possibilità di trovare lavoro?

Antonio
Ospite
Antonio

Buongiorno, complimenti per i contenuti postati, vorrei chiedervi un consiglio relativo alla mia situazione: sto concludendo la triennale in Design della Comunicazione al Politecnico di Milano con due anni di ritardo e risultati non particolarmente soddisfacenti. Vengo da un liceo scientifico e la scelta dell’università è stata probabilmente troppo affrettata e fatta senza una vera riflessione. Così mi sono ritrovato a fare molta fatica e a ricavare poca soddisfazione dagli studi. A questo punto per questi motivi escludo una magistrale ma mi sto interessando da autodidatta al marketing, digitale e non, e sto pensando di frequentare dei corsi specifici dopo… Leggi il resto »

Nicolò Magatti
Ospite
Nicolò Magatti

Ciao Vittorio! Complimenti per il post. Sono un ragazzo di 25 anni appena compiuti.. ottenuta la laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale al Polimi (specializzazione in Sostenibilità e Innovazione sociale). Nel complesso gli studi che ho fatto mi sono piaciuti, materie interessanti e molto stimolanti. Ora che mi sono laureato, però, sento di avere tutte le carte in mano per poter valutare il mio percorso. Ultimamente penso troppo spesso al fatto di finire a lavorare in qualche azienda come Ingegnere, abituandomi velocemente e venire risucchiato nella monotonia di un lavoro senza contatti con le persone, all’interno di un posto dimenticato per… Leggi il resto »

Daniele
Ospite
Daniele

Salve! Inanzitutto mi complimento per il vostro lavoro, seri, chiari e sempre disponibili, continuate così! Mi chiamo Daniele ho 18 anni e ho appena conseguito il diploma in ragioneria(sistemi informativi aziendali), ora mi trovo ad un bivio per nulla piacevole e sono molto confuso, mi piace disegnare ed ho molta fantasia, mi piacerebbe intraprendere qualche percorso in grado di sviluppare queste mie capacità, da come ho capito le possibilità lavorative non sono molte in questo ambito, dall’altro lato ho diverse persone che mi consigliano di intraprendere percorsi informatici/economici ma la cosa non mi attira particolarmente. Esistono percorsi in ambito grafico/creativo… Leggi il resto »

Maria
Ospite
Maria

Ciao! Le volevo chiedere un consiglio. Mi sono diplomata lo scorso anno e ho frequentato una facoltà che ho lasciato perché non mi piaceva. Adesso non vorrei più sbagliare e sono indecisa tra economia e fisioterapia. Cosa consigliate?

Marco
Ospite
Marco

Ciao! Sono al primo anno di ingegneria gestionale ma stavo pensando di cambiare corso per la troppa mole di studio e difficoltà nonostante comunque abbia passato già 3 esami (prima sessione) e ho paura che mi ritrovi a fare un lavoro che non mi piace. Ho pensato a design industriale ma mi sembra di aver capito leggendo sui forum che sia una laurea che conti poco, ma sopratutto che sia un lavoro con un guadagno senza prospettive di crescita e basso, che ne pensate voi?

Giulia
Ospite
Giulia

Salve, sono Giulia, frequento il liceo classico e in questo periodo sono in difficoltà, non so proprio che facoltà scegliere! Mi piace scrivere ma soprattutto ho una gran fantasia! Avevo pensato di iniziare un percorso di studi finalizzato all’ambito giornalistico, ma purtroppo, a quanto pare, i guadagni non sono dei migliori. Per me un buon stipendio è fondamentale, ed è per questo che non ho idea di cosa fare, e da dove cominciare ! Cosa mi consigliate?

Sebastiano
Ospite
Sebastiano

Ciao sono Sebastiano, ho 17 anni e vorrei sapere quale università (in ambito scientifico) sarebbe meglio intraprendere per ottenere uno stipendio remunerativo. Premetto che faccio il liceo scientifico e materie come matematica fisica e scienze sono il mio forte

Sara
Ospite
Sara

Sapete darmi qualche dato su scienze della comunicazione come interfacoltà di scienze politiche?

Simone
Ospite
Simone

Salve, io ho appena finito il primo anno di ingegneria aerospaziale e non mi è andato molto bene diciamo (ho passato solo due esami), La mia vera passione è la fisica e infatti l’anno scorso alla scelta della facoltà ero molto confuso e parlando con studenti e professori e qualche laureato in fisica mi era stato praticamente detto che l’unico sbocco professionale con la laurea in fisica sarebbe stato l’insegnamento, che non mi attira per nulla. Mentre la laurea in ingegneria mi era stata presentata come “sicura per il lavoro e per la remunerazine”. Quindi scelsi ingegneria aerospaziale perchè pensavo… Leggi il resto »

Luigi
Ospite
Luigi

Salve signor Vittorio, ho il diploma di istituti tecnico commerciale e grazie ad esso, con l’alternanza scuola lavoro ho lavorato presso un’azienda di informatica come fattucchiere per 2 anni fino al momento in cui non è fallita. Premetto che la vita da ufficio mi annoia non poco, ora mi trovo a 22 anni senza sapere cosa fare. Adoro tutto ciò che riguarda lo sport e quindi ho pensato di intraprendere il percorso di studi in scienze motorie ma volevo sapere quali reali sbocchi lavorativi può offrirmi, mi piacerebbe tanto anche l’idea di studiare fisioterapia e magari intraprendere questa libera professione.… Leggi il resto »

Valentina
Ospite
Valentina

Ciao, grazie mille per il post!
Mi piacerebbe molto studiare alimentazione, però legata all’area sanitaria, quindi alla medicina.
Purtroppo sul web trovo solamente scienze dell’alimentazione aderenti all’ambito agrario.
Per caso riesce a darmi qualche informazione sul percorso che vorrei percorrere e sugli sbocchi lavorativi ?

Matteo
Ospite
Matteo

Buona sera, se non la disturbo vorrei ancora proporle una domanda interessante quanto curiosa. Secondo lei o secondo i dati, la professione di avvocato è destinata a scomparire o questo non potrà mai avvenire? Considerando i progressi dell’intelligenza artificiale e l’impiego di robot gia in alcuni studi Milanesi..

Matteo
Ospite
Matteo

Buona sera, leggendo il vostro articolo, molto interessante, ho deciso di chiedere consiglio a degli esperti!! Sono indeciso tra la facoltà di fisioterapia, specializzandomi poi in osteopatia o
comunque terapia manuale e Giurisprudenza, per poi fare l’avvocato..Non per sembrare banale, la passione c’è ovviamente, ma sarei interessato anche riguardo al lato economico e di occupazione dei rispettivi campi.. aspetto sue notizie grazie

Salvo
Ospite
Salvo

Ciao Vittorio, sono un militare in servizio e come ogni lavoro ci sono pro e contro. Ho deciso di scegliere l’università telematica per fare un punteggio all’interno Delle forze armate. Ma non nascondo anche l’idea che un domani una laurea potrebbe farmi cambiare lavoro uscendo dalle forze armate. Una sorta di piano B. Cosa ne pensi!?! E come piano B meglio una laurea in economia o sc.motorie!? Oppure non ha molto importanza perché sono entrambe telematiche!?

Giorgia
Ospite
Giorgia

Salve, ho 20 anni, circa 2 anni fa ho conseguito la maturità classica, non avevo le idee molto chiare riguardo l’università, e ho provato su consiglio dei miei genitori i test di medicina a Settembre. Non essendomi preparata sufficientemente non ho superato i test. Ho deciso di iscrivermi a Giurisprudenza, ad un’università privata ed ho frequentato il primo anno. Da subito ho trovato il corso di studi molto noioso, ma essendo ”abituata” a studiare credevo che ce l’avrei fatta a dare gli esami. Ho dato il mio primo esame, Economia Politica e l’ho superato con un voto quasi eccellente. Tuttavia… Leggi il resto »

Stefano
Ospite
Stefano

Salve,vorrei un consiglio su cosa scegliere dopo il mio ultimo anno alle superiori in amministrazione,finanza e marketing.Ritengo molto interessante i corsi in infromatica pur non avendo scelto il triennio infromatico alle superiori,cosa mi consigliate?

Antonio
Ospite
Antonio

Salve,vorrei sapere, se possibile, quante possibilità ho di trovare lavoro come Magistrato e quante ne ho come laureato in medicina e specializzato in un settore specifico, ho sempre avuto questo dubbio in mente e vorrei mi fosse chiarito

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Vi seguo da tempo e vi vorrei fare i complimenti per il blog che è per me uno spazio dove poter trovare contenuti molto interessanti! Sono all’inizio del secondo anno di disegno industriale e dopo il primo anno mi ritrovo a trarre le conclusioni: premetto che a me piace la teconologia, l’innovazione e sin da bambino ero “smanettote” con tutto cio che mi capitava in mano di elettronico, smontavo e cercavo di capire come funzionava ogni cosa. da adolescente mi cimentavo a fare prototipi di cellulari, erano gli anni in cui uscivano prodotti cellulari e non di design vari molto… Leggi il resto »

Luigi
Ospite
Luigi

Salve, vorrei un consiglio riguardo la mia situazione. Sono al 2 anno fuori corso di ingegneria e vorrei lasciare perché ho capito che questa non è la mia strada, il problema è che ho quasi 25 anni, avrei studiato volentieri qualcosa di meno complesso. È tardi per cambiare tutto?

V.
Ospite
V.

Buonasera! Sono una studentessa all’ultimo anno di liceo (scienze umane opzione economico-sociale con francese e inglese) e sono indecisa sulla facoltà.. Non so se frequentare la CIELS di Padova (laurea triennale in mediazione linguistica con indirizzo criminologico) e fare la magistrale anche se nella magistrale non potrò continuare il percorso criminologico ma dovrò continuare con le lingue che comunque mi piacciono oppure “sociologia e criminologia” a Chieti o provare a fare i 5 anni di psicologia e fare un master in criminologia dopo.. Farei “sociologia e criminologia”..ma so che non é un settore molto richiesto e non vorrei sprecare 5… Leggi il resto »

Nadia
Ospite
Nadia

Buonasera, é quasi settembre e io sono ancora indecisa su cosa frequentare. Sono entrata a economia con il test di aprile e in settembre proverò il test per architettura. Da quanto ho letto offrono buone prospettive entrambe quindi dovrei scegliere quello che mi piace di più: solo che mi pare non ci sia niente che mi piaccia! Economia è sempre stata una seconda scelta, la reputo noiosa. Architettura mi entusiasma la storia dell’arte e la possibilità di mettere un po’ di creatività in quello che faccio.. Adesso che dovrei studiare per il test sto andando in crisi: mi fa arrabbiare… Leggi il resto »

Mattia
Ospite
Mattia

Ciao come vedi pur essendo ferragosto sono qui a pormi mille domande sul mio futuro. Ho appena terminato la triennale in economia aziendale e non so se continuare gli studi. Sono dell opinione che le cose vanno fatte al meglio,soprattutto un ipotetica specializzazione o master. Durante gli studi ho riscontrato maggiore interesse per gli esami giuridici (diritto del lavoro, diritto commerciale) ma avendo 25 anni, se decidessi di continuare (in cosa ne lo so tra l altro) ho paura di iniziare poi ad avere una mia stabilità dopo i trenta anni. Durante il mio percorso universitario ho anche lavorato (Animazione… Leggi il resto »

Antonio
Ospite
Antonio

Salve, studio ing meccanica e questo secondo anno di studi mi ha confuso un po le idee. Vorrei passare a ing gestionale perché le materie che studio le sento un po distanti da me e volevo sapere se anche gestionale offre buone opportunita di lavoro e di remunerazione come si sente dire riguardo meccanica.

Daniele
Ospite
Daniele

Salve, volevo sapere se la facoltà di Filosofia offre possibilità di impiego diverse dall’insegnamento

giorgio
Ospite
giorgio

Salve volevo sapere se ingegneria aerospaziale garantisce lavoro, se è ben remunerato e se eventualmente conviene andare all’estero

Nicolò
Ospite
Nicolò

Salve. Vorrei sapere del designer di Interni, università ed eventuale remunerazione. Grazie

Erik
Ospite
Erik

Buongiorno, sono un ragazzo che ha da poco finito gli studi e ha conseguito il diploma di ragioniere all’indirizzo di amministrazione finanza e marketing.. ora ho il grande dubbio che hanno tutti finita la maturità.. iniziare a lavorare o continuare gli studi e in quale università? premesso che come lavoro sono uno più da ufficio da vestirsi bene da scrivania diciamo se non dovessi continuare gli studi.. alcune agenzie di assicurazioni mi hanno chiesto di provare ad iniziare li ma ci sarà uno stipendio fisso basso e variabile in base ai contratti che farai..oppure come segretario per cominciare non mi… Leggi il resto »

Ciro
Ospite
Ciro

Salve, ho 37 anni e sin da ragazzo il mio sogno è stato quello di conseguire una laurea, ho una grande passione nella vita che è quella della filosofia orientale e della mente, parlo molto bene il francese e inglese e me la cavo con lo spagnolo, avendo avuto una lunga esperienza nelle capitali, vorrei capire cosa scegliere e cosa puo darmi una sicurezza di guadagno.
Se scegliere filosofia, lingue o qualcosa che tratta un po queste materie ?
La ringrazio.

Adam
Ospite

Salve io vorrei andare a studiare a Messina nella facolta di Economia. Secondo lei il corso di Managment d’Impresa da sbocchi lavorativi?

Marco
Ospite

Ho 40 anni sono laureato in giurisprudenza non posso più stare nello studio legale poiché non c’è spazio e prendono altri praticanti più giovani che laurea è più adatta per lavorare e trovare un posto sicuro e ben pagato.
Cordialmente

jacopo
Ospite
jacopo

salve, sono un ragazzo di 27 putroppo essendosi diplomato in uno scientifico e avendo sospeso ormai 3 anni fa l’università non riesco a trovare lavoro. Siccome volevo iscrivermi ad ingegnieria informatica avendo genitori in quell’ambito e comunque essendo portato per materie matematiche. Io probabilmente prenderò la laurea a 30 anni, posso aspirare ad un lavoro??

Daniel
Ospite
Daniel

Salve sono Daniel ho 19 anni , studio ancora alle superiori con titolo di studi Relazioni internazionali… Sono un ragazzo con molta voglia di guadagnare quel che serve nella vita e la mia domanda oggi è: Che consiglio può darmi riguardo il fine anno scolastico? Non sono amante di studio, ma non mi sono mai tirato dietro a nulla… Tantomeno al lavoro che sin da piu piccolo svolgo nel periodo estivo .
Un altra domanda che le chiedo é: Quale università scegliere con questo titolo e che sbocchi di lavoro posso avere? ( GRAZIE in anticipo)

Viviana
Ospite
Viviana

Buongiorno, ho 21 anni e studio Giurisprudenza. Quest’anno dovrei essere al terzo ma sono molto indietro con le materie e lo studio non è mai andato bene con questa facoltà. Premetto che studio in casa, e non godo dell’indipendenza e della serenità che necessito. Da quando mi sono iscritta all’uni non ho avuto grandi soddisfazioni per quello che studiavo, anche quando mi son data delle materie. Sto pensando seriamente di lasciare questa facoltà e intraprendere o lettere (i libri sono il mio pane) o lingue e letterature straniere. Chiedo aiuto!!

Christian
Ospite
Christian

Ciao, volevo sapere quali sono le facoltà scientifiche più convenienti per quanto riguarda un lavoro per il futuro? A me piacerebbe fare astronomia, ma nonostante sia una bellissima facoltà capisco che sarebbe molto difficile trovarere un’occupazione in quel campo, ho pensato anche a Scienze biologiche, Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, quelle che ho elencato sono convenienti? Se no quali sono le più consigliate sempre riguardo all’ambito Scentifico naturale? Ringrazio in anticipo

Any
Ospite
Any

Ciao, volevo sapere se secondo te dopo la laurea triennale in lingue che sto per conseguire mi conviene fare i due anni di specialistica in tourism management o traduzione e interpretariato.Soprattutto per quanto riguarda l’ambito estero visto che mi trasferiró in Uk.Premetto che le lingue, culture e il viaggiare sono sempre stati la mia passione ma quale dei due ora come ora rende di più e assicura un posto di lavoro redditizio al giorno d’oggi?

Doriana
Ospite
Doriana

Ciao potreste dirmi qualcosa di più sulla laurea in psicologia? In molti me la sconsigliano dato che i posti di lavoro sono pochissimi e tanti mi hanno consigliato professioni sanitarie..

Ilaria
Ospite
Ilaria

Ciao, vorrei sapere se secondo voi conviene laurearsi in scienze ambientali data la scarsa possibilità occupazionale. e se per caso alcuni sbocchi professionali alternativi e più retribuiti sempre nell’ambito ecologico-ambientale

Luca
Ospite
Luca

Salve, vorrei avere un vostro parere riguardo un mio dubbio, sono indeciso tra le facoltà di architettura e informatica, avendo finito la scuola di geometri il mio intento era quello di andare a fare scienze dell’archittetura, ma avendo sentito molti pareri, tra cui quelli dei miei genitori e anche di amici o conoscenti che a loro volta avevano avuto esperienza nel campo dell’edilizia, mi è stato detto che gli architetti fanno davvero molta fatica a trovare un impiego mentre per quanto riguarda gli informatici, ora è un periodo in cui ce n’è molta richiesta, data la forte crescita del settore… Leggi il resto »

stefano
Ospite
stefano

vorrei delle informazioni sulla laurea in Fisica. Quali sono gli sbocchi occupazionali? Vorrei studiare a Cagliari, mi sapete dire se la facoltà è buona?